marco TardelliIL PREMIO LETTERARIO SPORTIVO DELL’ASCOM “MEMO GEREMIA” A MARCO TARDELLI PER IL SUO LIBRO “O TUTTO O NIENTE” (MONDADORI) SCRITTO CON LA FIGLIA SARA.
L’AUTORE DELL’”URLO” PIU’ FAMOSO DELLA STORIA DEL CALCIO IL 24 NOVEMBRE ALLA CERIMONIA DI PREMIAZIONE IN AULA MAGNA AL BO - UNIVERSITA’ DI PADOVA
Il suo “urlo” ha esaltato la generazione che nell’82 ebbe la fortuna di assistere alla vittoria dell’Italia al mondiale di calcio in Spagna.
Adesso il suo libro “O tutto o niente” (Mondadori), scritto con la figlia Sara, è il vincitore della terza edizione del Premio Letterario Sportivo “Memo Geremia”, iniziativa dell’Ascom Confcommercio di Padova che avrà nella serata di giovedì 24 novembre il suo momento clou con la consegna del premio in Aula Magna al Bo dell’Università di Padova.
E così Marco Tardelli, dopo essere stato un’eccellenza del calcio giocato, un tecnico ed un commentatore televisivo e radiofonico, è oggi un’eccellenza anche della letteratura sportiva esaltata da questo premio che l’Ascom, di concerto con i propri librai riuniti nell’Ali e che vede il patrocinio del Comune di Padova e la collaborazione del Consiglio Regionale del Veneto, della Provincia di Padova, della Camera di Commercio di Padova, di Unioncamere, di Infocert, dell’Università di Padova, del Coni Regionale e del Petrarca Rugby, ha intitolato a Memo Geremia, una delle figure più carismatiche dello sport padovano.
Con Tardelli, che sarà ovviamente presente alla cerimonia di premiazione con la figlia Sara, riceverà il Premio Speciale Ali Librai, Mauro Garofolo (“Alla fine di ogni cosa” – Frassinelli), mentre il Premio Speciale del Coni andrà a Marco Ballestracci (“I guardiani” – 66THA2ND).
Completeranno il panel dei vincitori di un’edizione particolarmente “ricca” (ben 40 i libri partecipanti e che hanno messo a dura prova la commissione giudicante) il maratoneta Ruggero Pertile che riceverà il Premio alla Carriera Sportiva e Andrea Valente che col libro “Così per Sport” (Lapis Edizioni) si è aggiudicato il Premio Speciale del Presidente Ascom, Patrizio Bertin con una menzione speciale per la letteratura per ragazzi.
La serata, che avrà inizio alle 20.45 (orario canonico per chi è appassionato di calcio), dopo i saluti di prammatica ed il benvenuto del Rettore, Rosario Rizzuto, si svilupperà anche attraverso un talk show coordinato da Franco Bragagna, mitico telecronista Rai di atletica e sport invernali, al quale interverranno, oltre ai premiati, alcuni dei componenti la commissione giudicatrice: da Dino Ponchio, consigliere Fidal, agli olimpionici Francesca Bortolozzi e Rossano Galtarossa.
Il Premio si avvale della sponsorizzazione di BCC Banca di Credito Cooperativo di Piove di Sacco, main sponsor fin dalla prima edizione della manifestazione, oltre a Infocert, La Bolgetta, Autoserenissima, Alì&Aliper, Non Solo Sport e Peugeot Ghiraldo&Autoin.

PADOVA 9 NOVEMBRE 2016